Valutarsi e svalutarsi con un dizionario in mano

 
Stasera cazzeggiando su un blog pieno di foto veramente varie e sempre soprendenti, sono finito a leggere il profilo di questa persona e mi sono reso conto di avere con lei un punto in comune enorme. Una voce in particolare UMORISMO: SCIOCCO.
 
Dopo essere stato scioccamente scioccato da questa sciocchezza scioccate (ops… chiedo scusa per la ripetizione) ho aperto il vocabolario e ho letto…

SCIOCCO:

A agg.  (pl. m. -chi ) 1 (tosc.) Che è privo, o quasi privo, di sale: brodo –s. 2 Che non ha giudizio, senno, criterio, intelligenza, detto di persona | Insulso, stolido: riso, sorriso, –s; B s. m.  (f. -a ) Persona sciocca.

E allora mi sono sentito un pò coglione privo di intelligenza. Poi ho letto le difinizione vicine e ho letto…

SCIOCCANTE:

A part. pres.  di scioccare ; anche agg. Che sconvolge, disorienta, suscita profonda emozione: notizia, scena –s.

 

Ora, una pesona sciocca (qualora si trovi in situazione di participio presente) è sempre scioccante? Forse, allora, parlando a livello di accademia della crusca dire sciocco ad una persona non è un insulto ma un complimento, no? Alla fine a me piacerebbe essere una persona che disorienta e suscita profonda emozione!!

 

Tocca rivedere la lingua… e c’è da ammettere che SCIOCCO è prorio una bella parola, ti riempe la bocca! 

 

Annunci

"La felicità è vera solo se condivisa."

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...