Perdere il divano… quando si fa sera…

 

Stasera, dopo aver studiato milioni di miliardi di fotocopie propinatemi dal mio buon professore di economia industriale (è VEEERO), sono andato in salotto a vedere la partita di Football incosciente di quello che stava per dirmi mia madre… Domani mattina, dopo 24 anni, di cui 21 miei -su 21-, vengono quelli di Divani&Divani a cambiare… Oddio! Che vengono a cambiare?

Ah! si, vengono a cambiare i divani!! Altrimenti si sarebbero chiamati, chessò, Tappeti&Tappetti o qualcos’altro… Insomma, i divani dove io dormo tutti i pomeriggi e mio padre tutte le notti!! Divani storici, che hanno visto di tutto: mia madre mi ci ha allattato sopra, io e mio fratello ci siamo cagati sotto miliardi di volte là sopra, ci abbiamo mangiato, si sono brascati durante i primi festini clandestini a 14-15 anni, sono stato luogo di qualche bellissima fregatina (volevo dirlo in modo più carino ma non ho trovato parole adatte a non essere screziato dagli amici Barbari che leggeranno… Chiedo umilmente scusa a chi c’è passata. All’epoca ti amavo!! Lo giuro, era amore.), ci abbiamo visto mondiali ed europei per una vita, tutte le partite della Roma, e tante altre cose. Praticamente là sopra c’hanno appoggiato il culo quasi tutte le persone a cui ho voluto e voglio bene, sono una parte di me per quanto soltanto un’estensione materiale e inanimata della mia pigrizia. Ma domani se ne vanno… A dire il vero si spostano, vanno ad Anzio a sostituire quei divanacci di merda verdi e viola che tanto piacciono a Lele ed Andrea e che io non sopporto perchè mi crepano la schiena, anche se pure quelli ne hanno viste davvero tante: prima stavano in montagna, poi hanno cambiato clima e sono arrivati al mare dove sono stati straconsumati, si sono zozzati con i costumi fradici e i piedacci insabbiati di chiunque, ci abbiamo visto film in 15 ammassati, sono stato luogo di qualche bellissima fregatina (volevo dirlo in modo più carino ma non ho trovato parole adatte a non essere screziato dagli amici Barbari che leggeranno… Chiedo umilmente scusa a chi c’è passata. All’epoca ti amavo!! Lo giuro, era amore… E ci abbiamo fatto veramente le peggio porcate là sopra, quelle non si scordano!), c’avrò trovato mio padre un miliardo di volte tornando di notte che faceva la lotta con le zanzare o addormentato in posizioni improbabili, Caccolino là sopra a 16 anni ha dichiarato mentre guardavamo un porno di essere andato a letto con 20 donne, qualcuno ci si è addormentato prima di uscire da sbronza, qualcun’altro menre giocavamo alla play, con un’altra abbiamo fatto una di quelle figure di merda che se le racconti non ci crede nessuno e qualche volta là sopra ci ho pianto davvero perchè quando le cose non vanno scappo là ad Anzio. E se ne vanno. Quelli sì, chissà che fine faranno! Anzi, se qualcuno li vuole glieli regalo volentieri, anche perchè per farli buttare ci vogliono altri 200€ e comunque due divani fanno sempre comodo.

Qua a Roma ne arrivano altri. Mi ci abituerò… come mi sono abituato ai cambiamenti di scuola, moto, stanza, fidanzata, amici, vestiti, scheda in palestra, sport, scarpe, orario della sveglia e tante altre cose. Oggi leggevo sul blog di Martina (che l’altra sera è cascata in modo geniale da ferma mentre faceva una foto, facendo un botto clamoroso, massacrandosi un’anca, distruggendo la macchinetta fotografica e scatenando le risate di tutti quanti che per lo sforzo nel ridere non l’hanno aiutata a tirarsi su. Io stavo in prima fila e non mi scoderò mai quegl’attimi. Grazie Marti!!) un intervento in cui diceva "NOTHING LASTS FOREVER"… Nulla dura in eterno: è vero. Nemmeno gli oggetti. Tutto prima o poi ha un inizio e un termine, la fine portà con sè dolore in funzione proporzionale all’intensità e al numero dei ricordi che si legano con quell’oggetto, quella persona, quell’antani o quel cippirimerlo che sia, alla tua vita. Oggi è divano, domani chissà. Ringrazio Dio per avermi evitato finora di perdere le persone care in maniera irreversibile, spero che accada il più tardi possibile se non mai perchè di sicuro comincerò a vivere troppo nel passato e nel rimpianto delle cose non dette/fatte.

Prima di cominciare a sviolinare tutta ‘sta pippa, ero partito che volevo soltanto scrivere…

SPERIAMO CHE SIANO COMODI!!

Annunci

2 pensieri su “Perdere il divano… quando si fa sera…

  1. "(volevo dirlo in modo più carino ma non ho trovato parole adatte a non essere screziato dagli amici Barbari che leggeranno… Chiedo umilmente scusa a chi c’è passata. All’epoca ti amavo!! Lo giuro, era amore… " …PONCH SEI VERAMENTE UN GRANDE!

"La felicità è vera solo se condivisa."

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...