Week 5

GRIFONI AVIANO           42 
BARBARI ROMA NORD    0   😦

Ora, cosa succede se in una squadra di calcio coreana ci metti un brasiliano e gioca contro altri cinesi?
Fa il mostro.
E che succede se contro le stesse cippe lippe coreane, che poverine si impegnano anche, ci metti il Brasile?
Un macello!

Ed un macello è stato. Siamo andati a giocare contro la squadra della base militare americana di Aviano, vicino Vicenza, e arrivati nel loro fichissimo paesello/base e avendo visto che cazzo di struttura avevano abbiamo cominciato ad immaginare l’antifona… E poi erano troppo grossi, troppo veloci e in più avevano pure l’arbitraggio a favore! Alla prima azione mi hanno dato una capata in due grossi dieci volte me… Ho avuto un attimo le stelline nella testa che cantavano allegre!

Comunque, al ritorno li battiamo!

Annunci

4 pensieri su “Week 5

  1. pensi a qualcos’altro oltre al football? sai credo che il vento abbia soffiato abbastanza su questo vecchio mulino. pieno di crepe che parlando di un essere umano, e tu sai quale, si rispecchiano nei difetti e nei comportamenti che se non sbagliati, se non chiari, se non sinceri possiamo definire distanti. consapevole di aver perso quello che un tempo era una spalla, un amico vero, un consiglio valido, una guida forte, un ragazzo stimabile e rispettabile, un affetto intoccabile…credo che anche se il vento cessasse di soffiare desolato, il mulino non esisterebbe più. è stato abbattuto dal silenzio e con quello dal poco rispetto che hai avuto per lui e per quel ruscello tanto limpido e genuino al suo fianco,che il mulino ama alla follia perchè da vita alla sua corsa quotidiana, oggi direbbe quasi che è diventato la sua vita anche se piccolo e ancora inesperto sul come si diventa un fiume.quel ruscello che senza mai prenderlo in giro e mettendo sempre le carte in tavola aveva stimato, rispettato e voluto bene al povero don chisciotte… quel piccolo don chisciotte che stava facendo una selezione più grande e più azzardata di quanto poteva permettersi. di certo, non troverà sulla sua strada lo stesso rispetto e affetto, magari migliore, ma mai lo stesso. tanti cari saluti

  2. ti chiedo gia scusa se continuo senza mantenere i miei buoni propositi e magari le tue volontà, ma mi è venuta in mente una cosa e ci tengo a dirtela e ad essere sincera: non avrei mai creduto che tu, proprio tu, evitassi il confronto diretto. non con me almeno, e non tu. volevo solo aggiungere questa piccola ‘delusione’. buonanotte

  3. Nel corso degli anni te l’avevo detto che prima o poi sarebbe arrivato un momento in cui l’indifferenza avrebbe preso il sopravvento su tutto, hai tirato troppo la corda e si è spezzata. Fine del discorso.

"La felicità è vera solo se condivisa."

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...