Marco Bellotti – L’Uovo

 

Vorrei essere una scopa per guardare tutti gli angoli nascosti di casa mia.
Vorrei essere uno sportello per farmi aprire quando vogliono gli altri e non dover decidere mai niente.
Vorrei essere un aquilone per illudermi che tutto il mondo sia attaccato ad un filo di cotone.
Ma sono un uomo dentro un uovo e mi muovo lentamente, poi mi ritrovo sopra l’uovo lì seduto senza niente,
passano i giorni passano e non succede niente, forse sono solo un po’stanco
perché guardo all’orizzonte e, no, non vedo niente e spero che passi una nave che arrivi un messaggio sul telefonino altrimenti anche oggi il mio seme… volerà! volerà! volerà!
Vorrei essere una scalinata per farmi mettere i piedi in testa da tutti e non dovermi ribellare mai.
Vorrei essere un ascensore per sapere che se ho alti e bassi è normale e non mi devo preoccupare.
Ma sono un uomo, dentro un uovo, e mi muovo lentamente…
poi mi ritrovo sopra l’uovo lì seduto senza niente.
passano i giorni, passano e non succede niente, forse sono solo un po’stanco
di guardare all’orizzonte e non vedere niente sperare che passi una nave mi venga salvare o sperare che almeno mi arrivi un messaggio sul telefonino per non annoiarmi altrimenti il mio seme di nuovo… volerà! volerà! volerà! volerà!

Annunci

"La felicità è vera solo se condivisa."

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...