Caduto dal letto

…E ora riscende, poi và di nuovo su fino al cielo, fà un giro della morte, risale arrivando al sole e poi si rituffa giù in picchiata raggiungendo il massimo della velocità. Sono sulle montagne russe! Solo che non mi ricordo quando ci sono salito e non posso scendere finchè non si fermano. Vivo in balia degli eventi da cui mi lascio trasportare senza opporre resistenza e del loro accadimento sono spettatore attivo e protagonista passivo: non riesco a non infilarmi dove so che non dovrei andare e quando ci sono dentro non riesco a decidere cosa sia meglio fare o non fare, semplicemente stò là e lascio fluire da me pensieri ed espressioni private di ogni filtro. Addirittura se ne è andato il compagno sonno, l’amico di una vita che non mi ha mai tradito e sono sveglio dalle 5 intrappolato in una conversazione febbrile con me stesso che sò non potrà portarmi da nessuna parte perchè nessuno dei miei poli sà che pesci prendere. Il pesce calcolatore si trova di fronte ad una quantità megalitica di calcoli da dover fare senza capire quale sia la chiave di volta in grado di scardinare i lucchetti di questa empasse, il pesce sognatore non trova la chiave di violino per cantare la canzone che lo trasporti nelle lande lontane dell’armonia del suo cuore: è un lavoro incessante, un silenzioso trambusto che butta all’aria l’ordine di scaffali su cui tutto è stato impilato razionalmente per anni. Ragione e sentimento battagliano come in un film di fantascienza o in una battaglia medievale fratricida: gli oppressi signori del Sentimento hanno deciso, dopo essere stati anni relegati nelle regioni buie del Dimenticatoio, di riprendersi la città santa di Cuore che fù conquistata, con una dittatura non armata, dagli Illuministi nell’era rivoluzionaria di Adolescenza; come in ogni guerra ci sono dei danni collaterali e in questo caso sembrano davvero ingenti, infatti si registrano feriti nel campo dell’amicizia. dispersi nel frangente dello studio, perdite nel settore del peso corporeo e sono andati distrutti i canali di comunicazione con la cellula famiglia. Per non parlare dell’ira funesta del Dio Pene (benedittore del popolo Ragionatore) che di questa guerra è la vera vittima sacrificale. In Suo nome vennero dettate le sacre regole del distacco, dell’autarchia e dell’indipendenza e vennero introdotti i sacri uffici di bigamia e adulterio ma tutto questo è minacciato dalla rivalsa  del suo alter ego, il Dio Amore (benedittore del popolo di Sentimento), che marcia all’orizzonte gridando "Vendetta!". Non lo so, non lo so, non lo so… Non so per chi tenere. Non so quello che voglio fare, voglio solo il bene e non fare del male a nessuno. Come al solito il mio spirito è mosso dai sentimenti migliori e da nobili ambizioni ma sembra proprio che il mio destino di dover ricevere sofferenza da cose stupende non sia cambiato. E vabbè, lo accetterò, userò il dolore e la paura non come freno ma come motore. Per l’ennesima volta.
Fuori c’è un’alba pazzesca, rossastra e gelida. è lì a ricordarmi che nonostante tutto risorgerò e splenderò ogni giorno più a lungo… fino al prossimo inverno… in eterno.

Annunci

2 pensieri su “Caduto dal letto

  1. allora, ho capito tutto, l’ho dovuto rilegge due volte….ma nn capisco perchè dovresti stare male…ti ho detto…quando troppo, quando niente…ma meliu abundare quam deficere!non vorrei che fossi caduto nella trappola dei Dolori ingiustificati…:) e poi l’adolescenza è sì un bel periodo,d’altra parte tutti siamo STATI giovani…ma passato…secondo me è solo una gran piaga dei ricordi…però tra i mali, il minore…eheh!

"La felicità è vera solo se condivisa."

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...