Venerdì sera

Wow! Sembra di essere tornato al liceo. Mi sveglio tutte le mattine in automatico alla stessa ora senza accusare l’aver dormito poco o tanto e ho fame. Faccio colazione e mi lavo i denti tutte le mattine. Alle 9 sono in ufficio e inizio a lavorare, che in realtà lavorare ancora non è perchè faccio cose più o meno diverse cercando di capirle. Alle 11 mi faccio il caffè e mi mangio una barretta. Alle 13 torno a casa e pranzo, poi mi accanisco a giocare alla play contro mio fratello o mi metto a sentire cd nuovi. Alle 15 ritorno in ufficio e in realtà faccio i compiti perchè finisco di fare le cose che mi hanno spiegato la mattina. Alle 18 esco, faccio 200 metri a piedi, e sono in palestra: faccio Yoga, Pilates, Body Pump, Gag… tutto tranne i pesi che non voglio più essere bonzo altrimenti non mi entrano le camicie. Al posto di Balla e Maci come compagna di palestra ho Gioia, che non si allenerà con la stessa intensità ma in compenso profuma molto meglio e non suda come un cinghiale! Alle 20.30 ho finito la doccia e torno a casa, mangio e, se non esco, mi guardo un film e poi leggo un libro. Così dal Lunedì al Venerdì. Il Sabato sono talmente stanco che mi sveglio alle 13-14 e per cercare di mantenere in piedi i miei rapporti con gli amici chiamo tutti e mi organizzo pomeriggi e serate troppo impegnate in cui nel cercare di vedere tutti quanti li vedo un po’ poco e male. La Domenica rispetto la sacralità della giornata e cerco di riposarmi: tradotto vuol dire che non faccio un cazzo, manco mi levo il pigiama e non esiste che esca. Non so per quanto possa durare questo stato mistico ma è bello riaver preso un equilibrio nelle giornate ed essere riuscito a scrollarmi di dosso quella pigrizia che aveva così fortemente attanagliato le mie giornate dell’ultimo anno che, vuoi per tantissimi motivi, avevano portato il mio cervello ad uno stato di apatia totale e ad una totale mancanza di ispirazione e di sentimento. Mi godo di più lo scorrere del tempo. Forse è vero che il lavoro nobilita l’uomo o semplicemente andrebbero ammazzati di botte quelli che non fanno niente dalla mattina alla sera così da svegliarli. Insomma, al momento sono proprio felice della piega che le cose sembrano avere in questo momento. Tutto fila liscio, e dirò di più… ogni tanto sembra anche che qualcosa si muova su altri fonti. Forse sta finendo l’ennesima era glaciale. Chissà! E poi sono sereno perchè se ad un certo punto mi renderò conto che tutta questa routine mi manderà ai pazzi avrò sempre il Venerdì sera per potermi reinventare in qualcosa di nuovo ogni settimana!

🙂

Annunci

"La felicità è vera solo se condivisa."

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...